Servizi

Cartomanzia

Cartomanzia

Con il termine di Cartomanzia si indicano vari sistemi di lettura che si esercitano tramite comuni carte da gioco, tarocchi, sibille, o carte appositamente fabbricate.

Dopo l’Astrologia , la cartomanzia è forse la pratica divinatoria più diffusa specialmente in occidente, anche se le sue origini sono meno antiche della lettura delle stelle.

Le carte divinatorie rappresentano innanzitutto un ottimo mezzo per favorire lo sviluppo dell’intuizione. Infatti osservandole e concentrandosi su di esse viene attivato l’emisfero destro del cervello, che è preposto alle percezioni sensitive e al famoso sesto senso, che ci permette di cogliere qualcosa della persona che ci chiede la divinazione.

Vuoi un consulto di Cartomanzia a Basso Costo?

Consulti di cartomanzia a partire da 25 centesimi al minuto.
Scopri tutte le offerte alla nostra pagina dedicata

La conoscenza dei simboli, una grossa capacità di ascolto, empatia, dialogo e osservazione ( nel caso si faccia una lettura dal vivo) permette di costruire un quadro più o meno probabile della questione.

Attualmente le carte più usate sono i Tarocchi ma si possono usare le carte normali per iniziare. Importante è sapere quali possano essere le combinazioni.

Esattamente non si conosce quando nacquero le carte da gioco, anche se è probabile siano nate in Cina dopo l’invenzione della carta ( nel II secolo a.c.) anche se alcuni ritengono siano stati gli Egiziani.

In ogni caso la Cartomanzia ebbe una popolarità durante il medioevo anche se le carte usate erano considerate prive di significato e venivano utilizzate come strumento di scelta casuale.

Solo verso la fine del 1700 cominciarono a prendere significati diversi e nell'ottocento gli occultisti, gli esoterismi cominciarono a pensare che le carte nascondessero segreti millenari.

l principio base della cartomanzia, esercitata con ogni mazzo, si basa su un motto dell'alchimia: "Come sopra così sotto", intendendo il "sopra" come il grande universo metafisico, e il "sotto" come la realtà fisica del mondo intorno a noi.

Più semplicemente, il mosaico delle carte estratte, attraverso l'interpretazione dei simboli o delle allegorie in esse contenute e delle posizioni da esse assunte, ci possono fornire una buona approssimazione delle conseguenze derivanti dalle nostre scelte attuali (metodo intuitivo) o addirittura fornirci una indicazione sul da farsi o su ciò che comunque accadrà qualunque cosa decidiamo di fare (metodo sacrale).

Più praticamente le carte divinatorie possono essere usate sia per leggere un eventuale futuro sia per svelare, a chi le studia, particolari aspetti di se stesso.

La cartomanzia ( come l’Astrologia) si basa sul principio della Sincronicità: cioè una connessione tra gli eventi , psichici o di altra natura, che avvengono in modo sincrono, cioè nello stesso tempo, e tra i quali non vi è nessuna relazione di causa – effetto ma una comunanza di significato.

Una coincidenza significativa tra un evento che capita a una persona e la precedente lettura simbolica dello stesso avvenimento ottenuta attraverso la cartomanzia viene inquadrata in questo concetto.

Siccome nell'universo regna una precisa legge di armonia.

Ogni avvenimento ha un proprio significato o una ragione di essere; il tempo, inoltre , possiede una sua qualità specifica, che varia con il trascorrere dei secondi.

Cosi ,nel momento che si pone una domanda, attraverso una pratica di qualsiasi tipo, nell'universo è presente la risposta, poiché li, nell'universo, nulla è affidato al caso, non è caotico o privo di regole, come pare.

Ognuno di noi è legato all'universo da sottili correnti energetiche e, siccome lo stesso procede verso l’evoluzione, le carte che sono state scelte in un dato e particolare momento, e quindi le più adatte a rispondere, attraverso i simboli, alla domanda che è stata posta portano la qualità di quel momento.

A dimostrazione che tutte le cose esistenti nell'universo sono interconnesse in maniera importante e significativa.

A noi sembra di estrarre le carte a caso ma stiamo estraendo le carte più adatte, più congeniali alla domanda che è stata posta.

Ma nulla è uguale in quanto ogni simbolo viene vissuto in maniera personale, a un livello specifico tipico di quella persona, mentre un’altro vivrà lo stesso simbolo su un piano differente.

Per questo per ciascuna carta esistono vari livelli di lettura, ha più significati e può avere diverse interpretazioni.

Il compito del cartomante è di sincronizzarsi sul livello di lettura più consono per quella persona e comprendere cosi, grazie alle proprie doti intuitive, quale è la risposta giusta da dare.

L’insieme delle carte estratte permetterà di ottenere con buona approssimazione riguardo alle conseguenze derivanti dalle nostre scelte attuali, oppure potrà fornirci un’indicazione su come agire o, ancora, su ciò che accadrà qualunque cosa decidiamo di fare.

Se invece favoriremo il piano psicologico, la cartomanzia si rivelerà utile per svelare aspetti particolari e caratteriali si una persona, o per indagare il suo modo di porsi nei rapporti sociali.

Ogni cartomante deve comprare da se il mazzo , o i mazzi, che più lo attirano, perché gli oggetti di uso professionale tendono a perdere importanza se vengono regalati. Insomma sono i mazzi che scelgono voi e non il contrario.

L’importante, se si vuole intraprendere questa attività in maniera professionale e al di la dei metodi che si vogliono usare ( carte normali, tarocchi, sibille o degli angeli), è far comprendere che chi si avvicina alla cartomanzia non può sperare di trovare nelle carte la soluzione per tutti i suoi problemi, ma che molto dipende dalla volontà.

Infatti le carte ci mostrano quali potrebbero essere gli eventi futuri e come dovremmo comportarci nei confronti di questi, dipenderà poi da noi far determinare degli eventi.

Spesso la soluzione è nascosta ma è presente dentro di noi ; la Cartomanzia è solo un mezzo che aiuta a capire il presente, vedere il futuro, ascoltando il nostro inconscio. Attenzione, quest’arte, non fa certo miracoli, non cura malattie, non fa tornare la persona amata, non fa riappacificare chi non vuole ne tanto meno, non vi può evitare disgrazie o sciagure.

Inoltre è importante sapere che la cartomante non può necessariamente darci risposte che ci piacciono e per questa ragione se dal consulto non otteniamo quelli che sono i risultati sperati non dobbiamo disperare, ma prendere quella sconfitta come un punto di partenza dal quale ripartire per ottenere tutto quello che speriamo.

Buona consultazione a tutti!

Come diventare cartomanti:

Quando si parla di cartomanzia, si fa riferimento all'arte di saper interpretare le carte sulla base di una metodologia ben precisa. Tematica di sicuro affascinante, ma la lettura dei tarocchi è per tutti ma non per tutti.

Per saper interpretare i simboli in grado di assicurare il corretto responso, occorrono esperienza sul campo, doti psichiche e capacità di esplorare i profili umani.

E’ più importante leggere nel cuore delle persone che leggere esclusivamente le carte .

Questo è il principio base per iniziare la carriera da cartomante professionale.

Un bravo cartomante, deve possedere dei doni naturali particolari, che lo rendono speciale nella sua interiorità.

Fondamentale è la ricettività.

L’abile cartomante può decidere di intraprendere la carriera solo se è in grado di entrare in contatto con l’inconscio dei consultanti.

Altra dote essenziale per un bravo cartomante è possedere tatto e diplomazia: alcune tematiche per cui si richiede un consulto, dalla felicità all'amore, dal lavoro al conseguimento di un obiettivo richiedono una certa delicatezza nel momento in cui vengono affrontati.

Lo stesso dicasi per i responsi inerenti alla vita di chi richiede il consulto: suggerimenti, incoraggiamenti e critiche da fare sempre in modo costruttivo vanno esposti sempre utilizzando un linguaggio consono.

La conoscenza delle carte e la predisposizione all'avvicinamento all'universo dei tarocchi sono fondamentali.

Da qui il cartomante inizierà a costruirsi la propria clientela, fidelizzandola.

Se i responsi si riveleranno corretti, a seguito della perfetta interpretazione dei tarocchi, i clienti torneranno a chiedere nuovamente un consulto.

In linea di massima, i tarocchi sono costituiti da 78 carte, le quali appartengono a differenti categorie.

Cuori, fiori, quadri e picche rappresentano gli Arcani minori, mentre tutte le altre carte del mazzo compongono gli Arcani Maggiori.

Sono questi che hanno le illustrazioni, fondamentali per interpretare il percorso di vita del consultante (e quindi per il responso).

A seconda della posizione della carte degli Arcani Maggiori, se dritta o se capovolta, il significato del responso risulterà differente
Prima di essere cartomante, occorre avere come già detto un’ottima conoscenza dei profili umani, doti personali, conoscenza dei tarocchi. Ma prima di tutto è bene familiarizzare con la lettura dei tarocchi con amici e parenti.

Dopodiché testare quanto appreso e quanto dimostrato sui primi clienti non sarà così azzardato.

La cosiddetta lettura a freddo ricopre un ruolo importantissimo nel rapporto tra il cartomante e il cliente.

Nella fase iniziale, il cliente ama parlare sempre di se stesso, dei suoi problemi e delle situazioni che si ritrova quotidianamente o momentaneamente ad affrontare. Vere e proprie sfide. Talvolta ostacoli.

Questi temi, se toccati con sapienza, come sa fare un abile psicologo, forniscono una marea di particolari su qui è possibile intavolare il discorso preliminare per la lettura dei tarocchi.

Per iniziare il percorso, l’abile cartomante deve saper ricoprire all'occasione il fine ruolo di psicologo: la capacita di ascolto abbinata alla conoscenza dei diversi caratteri dei consultanti sono doti di cruciale importanza nella lettura delle carte.

Zero improvvisazione, altrimenti il risultato sarebbe assolutamente negativo.

Se ti senti pronto per iniziare la carriera da cartomante, concentrati, mescola le carte, utilizza gli arcani maggiori, attendi il quesito del consultante, gira una carta e fornisci il tuo responso, interpretandola in base alla domanda!

Questo metodo è di sicuro il non plus ultra quando il quesito è specifico e necessita di una risposta secca, del tipo sì/no.

Cartomanti online
Disponibili

  • DALIA SENSITIVA
    Codice: 103
    Disponibile
  • ERICA SENSITIVA
    Codice: 112
    Disponibile

Radioestesia

Radioestesia

Radionica

La Radioestesia è una pratica antica che permette di entrare in contatto con le onde energetiche.

Si possono usare due strumenti per percepire queste energie: la bacchetta o il pendolino.

La bacchetta veniva usata principalmente per trovare l’acqua o filoni di minerali ( detta anche rabdomanzia), il pendolino invece viene usato per ritrovare oggetti, persone scomparse.

Si può ricorrere a due metodi: quello «diretto», se il radioestesista si trova sul posto, oppure quello «indiretto», se il radioestesista si avvale di qualche strumento intermediario, come una carta geografica (nel caso in cui si cerchi di ritrovare una persona o un oggetto) o una fotografia.

Spesso il pendolino viene utilizzato anche come strumento di predizione o di veggenza; infatti non è raro il caso in cui – per esempio – una donna consulti il radioestesista per conoscere l’uomo della sua vita o qualche cliente si affidi al pendolino per avere informazioni sulle qualità morali di una determinata persona.

Dal punto di vista storico, il ricorso alla radioestesia affonda le sue radici nella divinazione pagana, mentre il termine «radioestesista» deriva etimologicamente dal latino «radius» (= raggio) e dal greco «aisthesis» (= sensazione).

Ogni corpo che fa parte dei quattro Regni: Minerale, Vegetale, Animale e Umano emette uno specifico “segnale” che corrisponde all’energia radiante propria del corpo emettitore, definibile anche come “lunghezza d’onda”, che è rilevabile con la tecnica radiestetica.

Ogni corpo possiede proprietà sia emittenti sia riceventi. L’uomo in particolare, essendo dotato di un cervello e una mente più evoluti, può essere in grado di utilizzare le sue facoltà percettive per percepire molti tipi di segnali e misurarne l’entità.

Una volta imparata la tecnica, si ottiene un formidabile mezzo di monitoraggio, denominato appunto Radioestesia, utile per effettuare indagini di vario tipo, ad esempio per testare rimedi naturali, farmaci, alimenti e supplementi nutrizionali, vibrazionali omeopatici, floreali e infine radionici, da cui il termine Radionica.

Alcune persone sono tanto sensibili da riuscire a captare i campi energetici emessi da persone, animali, piante e cose, semplicemente servendosi delle mani. La maggior parte delle persone, però, si serve di strumenti come il pendolo o la bacchetta, che amplificano le risposte neuromuscolari, per ottenere un preciso insieme di segnali.

La Rabdomanzia si pratica per mezzo di una bacchetta a forma di Y impugnata con entrambe le mani alla biforcazione, la quale riceve, attraverso la mediazione del corpo del rabdomante, le note vibratorie emesse dai corpi, ed è adatta a scoprire falde acquifere, vene metallifere, giacimenti petroliferi, oggetti nascosti nel sottosuolo, necropoli, eccetera.

L'uso del Pendolo in Radioestesia è analogo, ma il filo del pendolo si deve stringere delicatamente fra il pollice e l'indice.

Il Radioestesista non solo analizza, ma può anche aiutare il benessere delle persone, animali e piante consigliando interventi mirati, come per esempio quello della pulizia energetica, infatti spesso si trovano tracce nocive in una casa, pensieri negativi e altre presenze energetiche negative che possono creare un quadro generale non benefico.

Sono diversi i sistemi per valutare la sensibilità di un radiestesista.

Sospendendo il pendolo sul dorso di una mano maschile o sul palmo di una mano femminile, questo comincerà a girare.

Stendendo il braccio sinistro e sospendendovi sopra il pendolo si otterrà una oscillazione che seguirà il percorso venoso.

Volgendo il viso ad Est e sospendendo il pendolo di fronte allo stomaco nel punto dove si trova il sistema nervoso centrale, dove è situato il terzo chakra a circa trenta centimetri di distanza, lo strumento comincerà a girare. Il numero dei "battiti" o giri radiestesici che farà e l'ampiezza dei medesimi, indicheranno il grado di sensibilità del soggetto.

Immobile indicherà assenza di sensibilità

  • da 2 a 25 giri indicherà una debole sensibilità
  • da 25 a 50 giri indicherà una sensibilità più accentuata
  • da 50 a 100 giri indicherà una media sensibilità
  • da 100 a 400 giri si avrà una buona sensibilità
  • da 500 giri fino a 1500 e oltre la sensibilità sarà straordinaria

Vuoi provare la radioestesia?

Sei interessato ad una sessione di Radioestesia?

Chiama il nostro centralino al numero:

347.54.34.792

e prenota un appuntamento con la nostra operatrice Lidia.

Legamenti d'amore

Legamenti d'amore

I legamenti d'amore sono delle pratiche esoteriche alle quali si fa ricorso per risolvere dispiaceri amorosi.In base alla situazione , si deciderà quale tipo di intervento propiziatorio scegliere per la bisogna: un Rituale di Magia Bianca che favorisca il ricongiungimento con la persona amata.

I riti propiziatori per i Legamenti d’Amore, le cosiddette pratiche di Magia Bianca, sono più lunghi ed articolati e si eseguono in situazioni nelle quali si ha avuto una relazione di ampio respiro e di lungo corso.

Cos’è un Rito propiziatorio di Legamento d’Amore?

Il Rito propiziatorio di Legamento d’Amore è una pratica esoterica molto potente che viene utilizzata per riavvicinare, conquistare o consolidare il rapporto tra due persone.

Un Legamento d’Amore può essere eseguito esclusivamente in presenza di una situazione favorevole.

Non si opererà mai una sorte di forzatura sulla volontà della persona “da lavorare” ma si farà leva sul sentimento che già sta nascendo, sulla simpatia che prova nei confronti del mandante cosi' la persona in questione non si accorgerà che si sta “lavorando” su di lei.

Quindi operare un Legamento d’Amore non è altro che accelerare un processo in atto, canalizzare correttamente le energie in gioco così da “materializzare” ciò che esiste in maniera non armonica sul piano invisibile.

La persona che ami si è allontanata?

Il rapporto che stai vivendo hai paura che possa finire da un momento all'altro?

La tua storia sta attraversando un particolare periodo di crisi?

Hai paura che la persona che ami possa tradirti?

Il tuo matrimonio sta attraversando un periodo di noia e vorresti riaccendere la passione?

Un terzo incomodo si sta intromettendo tra voi due?

Provi un sentimento d’amore e vorresti conquistare una persona in particolare?

Se la risposta ad una di queste domande è SI , allora si può operare per un Legamento d’Amore!

Cartomanti online
Disponibili

  • DALIA SENSITIVA
    Codice: 103
    Disponibile
  • ERICA SENSITIVA
    Codice: 112
    Disponibile

Theta Healing

Theta Healing

theta healing

Il ThetaHealing è una tecnica nata con la nuova era ed è un metodo incentrato su un lavoro profondo con noi stessi per far emergere le convinzioni della nostra anima, le programmazioni inconsce, le memorie genetiche ed ogni altra forma di bagaglio energetico che ci portiamo dietro e che limita la nostra piena realizzazione.

Nel ThetaHealing i praticanti imparano a connettersi con l’energia della Creazione. Questa combinazione permette di aprire le porte al mondo delle percezioni sottili, ovvero della realtà Divina del mondo dentro di noi e fuori di noi. Questo che ci permette di lavorare con tutto quello che abbiamo immagazzinato in quella casa chiamata “corpo”, rilasciando i blocchi emotivi profondi causati dagli eventi che abbiamo vissuto.

Nello stato celebrale Theta diventa facile entrare in contatto con l’energia della Creazione grazie alla quale tutti i lavori che richiamiamo vengono eseguiti con grande precisione e rapidità.

Guarigione Consapevole in Onde Tetha

Come raggiungere una guarigione psico-spirituale tramite l’utilizzo delle onde theta: dal Theta Healing, una tecnica riportata all’umanità da Vianna Stibal, alle nuove scoperte per la guarigione, da me effettuate.

Ecco un percorso che ci guiderà nei meandri di noi stessi, a contatto con le nostre ferite più profonde, per comprenderne il significato e sanarle, eliminando quelle convinzioni che le alimentano.

L’incontro con il Theta Healing

Possiamo raggiungere lo stato mentale che produce onde cerebrali theta con una tecnica di guarigione olistica denominata Theta Healing, per apportare guarigioni e cambiamenti nella nostra realtà poiché ci insegna ad utilizzare questo particolare stato di onde cerebrali insieme alla preghiera focalizzata al Creatore di Tutto ciò che E’.

Ma che cos'è allora il Theta Healing, e in cosa consiste?

Si tratta di eseguire una meditazione della durata di tre minuti, durante la quale si è in grado di raggiungere la condizione necessaria a produrre onde cerebrali theta; che in connessione con l’Amore Incondizionato dell’Universo, permette di effettuare cambiamenti profondi nelle nostre convinzioni e di sperimentare guarigioni sul piano fisico.

Molti di voi si chiederanno se siamo tutti in grado di utilizzare queste onde cerebrali. La risposta è: “tutti hanno potenzialmente questa abilità, quindi tutti sono in grado di utilizzarla”.

Con la pratica costante e l’uso della visualizzazione, insieme all'emozione di pace assoluta e di gioia nel cuore, questa tecnica aiuta a stabilire la connessione con la nostra parte “DIVINA” e con l’immensa forza dell’Universo, in questo modo si rende possibile la trasformazione della nostra realtà. La visualizzazione che si sviluppa in onde theta può aiutarci a stimolare la comprensione e l’espressione della nostra saggezza interiore, intervenendo su ciò che sentiamo essere un limite alla nostra realizzazione e alla nostra crescita.

Esempio di visualizzazione per raggiungere lo stato di Theta

Per riuscire a visualizzare non servono facoltà particolari, siamo tutti in grado di immaginare ogni qualvolta pensiamo, dato che formiamo immagini o concetti all'interno della nostra mente. Tutto ciò che creiamo con la mente, quindi, passa prima attraverso la nostra immaginazione, poi viene materializzato a livello fisico.

Questa tecnica può aiutarci nel riuscire a colmare il “vuoto interiore”:Possiamo accedere in ogni momento a questa Sorgente di Amore incondizionato riempendo l’anima di serenità; in pochi istanti possono svanire tutti i pensieri che creano insicurezza, paura e dolore.

Possiamo raggiungere la consapevolezza di non essere mai soli, di sapere che è dentro di noi la Forza e il Potere che ci accompagneranno per tutta la vita.

Vuoi provare lo Theta Healing?

Sei interessato ad una sessione di Theta Healing?

Chiama il nostro centralino al numero:

347.54.34.792

e prenota un appuntamento con la nostra operatrice Lidia.

Channeling

Channeling

Channeling è una parola inglese che significa "canalizzazione", cioè l'atto che compie il channeler (canale, persona che compie il channeling) quando si mette in contatto con la dimensione di luce, una dimensione superiore, da cui arrivano messaggi, volti sempre all'evoluzione spirituale di chi li richiede.

È un fenomeno medianico, un'evoluzione della medianità, del classico contatto con le entità del passato.

La netta differenza tra medium e channeler sta nella natura e nelle origini del dono.

Mentre il primo nasce con il dono della medianità, il secondo può svilupparlo successivamente. Il channeling può quindi essere praticato da chiunque!

Se il medium contatta solo entità dei trapassati, il channeling va molto più in là: in primo luogo ci si mette in contatto con il proprio io superiore, che porterà ad un'evoluzione personale ad ampio raggio, così da poter contattare il proprio "spirito guida", entità di luce evoluta che si mette al servizio dell'umanità. Ognuno di noi ha uno spirito guida che ci indica la strada da seguire e le scelte migliori da prendere.

Ma qual è la vera funzione del channeling?

Molto semplice, i suoi messaggi sono di pura armonia, e sono volti a migliorare la nostra persona. Ci mostrano la strada per evolvere spiritualmente e materialmente.

Attraverso gli spiriti guida, proprio grazie al loro ruolo, è possibile comunicare con altre dimensioni. Molti usano il channeling per comunicare con le entità dei disincarnati, con lo spirito guida di una terza persona (ovviamente consenziente), e anche con gli animali!

I messaggi che riceve il channeler sono per lo più vocali: essi vengono però generalmente trascritti, e spesso pubblicati in libri in modo condividere il loro sapere.

Le 7 regole del Channeling

Per chi si rivolge ad un channeler per ricevere i messaggi dal proprio spirito guida, ci sono delle regole che chi canalizza deve conoscere. Ecco come capire se tali messaggi provengono da entità realmente evolute:

  1. Il messaggio deve essere utile a tutti, cioè, lo si può usare per più persone.
  2. Il messaggio deve avere un contenuto di incoraggiamento, mai di ordine!
  3. Il messaggio non può cercare di ostacolare l'esercizio del libero arbitrio (io rimango libero di scegliere).
  4. Il messaggio non deve violare l'integrità della persona e delle sue credenze.
  5. Chi canalizza non si può presentare come unica fonte di una certa entità.
  6. Il messaggio deve dare informazioni nuove.
  7. Il messaggio deve contenere suggerimenti e soluzioni spirituali.

Queste entità benevole non amano fare predizioni sul futuro, e quindi bisogna diffidare quando si percepiscono oracoli. L'unico obbiettivo di un essere di luce è quello di aiutarci a vivere meglio, e se ci capita di soffrire, di sostenerci ed aiutarci ad andare avanti e crescere.

Non tutte le guide canalizzate attraverso il channeling sono di pari livello, ne esistono di più o meno evolute.

Queste ultime danno messaggi più specifici, tendono a dire a chi si rivolge a loro cosa fare e quando, quasi a voler imporre i loro insegnamenti, che spesso, tra l'altro, si rivelano inesatti.

Le guide superiori, invece, non si riferiscono in dettaglio a persone o eventi specifici, anche perché risiedono in dimensioni in cui non esistono né il tempo né lo spazio. Parlano di verità universali senza imporle a chi le ascolta, perché ognuno, per evolversi davvero, ha la responsabilità di scegliere la direzione da prendere nella propria vita.

Sarebbe questo, dunque, il motivo per cui, di solito, dal channeling non giungono profezie dettagliate come quelle cui ci hanno abituato i veggenti del passato. Tuttavia, in genere tutte le entità canalizzate concordano sul fatto che la Terra si trova attualmente ad un punto critico del suo sviluppo.

Tutto questo risulterà, tra l'altro, in un aumento della creatività e in un'espansione della coscienza fino a livelli che attualmente appaiono quasi inimmaginabili. Perciò le "guide superiori" ci invitano ad ampliare continuamente i nostri orizzonti, a non limitare il campo delle possibilità umane, che è molto più ampio di quello che pensiamo.

Loro si sono messe a nostra disposizione per aiutarci in questa trasformazione e per permetterci di entrare in una nuova epoca di armonia e di pace mondiale".

A proposito delle nostre possibilità, molti asseriscono il genere umano fa parte di un'anima multidimensionale, o Sé divino, per cui ognuno di noi è il creatore della propria realtà, ossia è in grado di plasmarla a tutti i livelli.

Non siamo quindi vittime di forze ostili: anche le situazioni difficili o dolorose sono una nostra creazione, che ha lo scopo di insegnarci qualcosa di importante per noi che evidentemente non riusciamo ad apprendere in un altro modo.

Spesso le guide più evolute sono piuttosto vaghe circa la loro origine, perché affermano di ritenere che questo tipo di notizie possa solo distrarci dalla suddetta trasformazione spirituale, che deve essere il nostro primo impegno. In genere, si definiscono "esseri di luce" provenienti da dimensioni molto più elevate della nostra, che ci aiutano perché amano far del bene e perché il rapporto con noi permette anche a loro un ampliamento di coscienza.

Molte entità provengono, invece, da altre civiltà extraterrestri e anche loro, in genere, vengono per aiutarci nel nostro processo di evoluzione, che risulta essenziale per l'equilibrio di tutto l'universo.

Come si diventa canalizzatori nello Channeling?

Bisogna predisporsi, bisogna avere consapevolezza, bisogna sintonizzarsi, fare esercizi di focalizzazione ed avere fiducia che ciò sia possibile (fai attenzione agli schemi inconsci che potrebbero condizionarti e non creare un’immagine “mentale” di questo processo, che invece è appannaggio dell’anima).

Tutti noi canalizziamo continuamente, ma non ne siamo consapevoli! Il nostro cuore “sente” e quel sentire è una forma di canalizzazione spontanea. Anche la nostra mente pensa, ma i pensieri non sono altro che frequenze che si trovavano già nel campo vibrazionale eterno.

Noi non facciamo altro che sintonizzarci con essi!

Esistono quindi altre dimensioni a cui possiamo accedere per ampliare il nostro Se e avere consapevolezza della nostra multi-dimensionalità e risvegliare le nostre coscienze aiutati da questi spiriti Guida.

Ma questo è un momento transitorio, legato a quel solo momento e che durerà finché sarà aperto quel canale con l’universo e con se stessi.

Noi siamo i CANALI di questa energia e tutti abbiamo questa capacità, l’importante è crederci e provarci , rilassandoci.

Vuoi provare il channeling?

Sei interessato ad una sessione di Channeling?

Chiama il nostro centralino al numero:

347.54.34.792

e prenota un appuntamento con la nostra operatrice Lidia.

Domande e risposte.

Cosa accade durante una sessione di Channeling?
Durante una sessione di canalizzazione o channeling, l'operatore detto 'channeler'  può entrare in contatto con diversi piani vibrazionali.
Le visioni provengono da entità molto elevate che portano al cliente (channeler).

Si può parlare con gli angeli?
Tramite lo channeler si possono contattare non solo entità angeliche e spiriti evoluti.

Cosa si può' chiedere in una canalizzazione o Channeling ?
Si possono fare domande circoscritte al materiale e allo spirituale.

Quanto tempo dura una sessione di Channeling?

Varia a seconda delle domande che si pongono. Se si prolunga eccessivamente, si può richiedere anticipatamente una sessione opportuna. sia essa di channeling che di supporto specifico.

Paga con PostPay

Pagamenti Paypal

Il costo di una sessione di channeling è di:

  • 30 per 1 domanda
  • 70 per 2 domande
  • 100 per 5 domande

e puoi utilizzare una ricarica sul conto PostPay: 5333171030477018